20 febbraio 2013

Inaugurato ieri a Fiumicino il nuovo Ferrari Spazio Bollicine

Dopo Madonna di Campiglio, la divisione Retail Branding di RobilantAssociati firma un nuovo Ferrari Spazio Bollicine, questa volta presso l’aeroporto romano di Fiumicino.

Un locale raffinato ed elegante ma allo stesso tempo informale e trendy nel quale è possibile degustare vini e piatti di alta qualità, in un ambiente che è anche espressione del migliore design italiano.

L’iniziativa, nata dalla partnership con MyChef Emotion, si iscrive nel più ampio progetto delle Cantine Ferrari di creare una serie di luoghi dove sperimentare modi nuovi di vivere il Trentodoc.

A lungo etichettati come non-luoghi, gli hub di nuova generazione si riappropriano della propria identità attraverso gli spazi di aggregazione messi a disposizione dei viaggiatori. – afferma Roger Botti, Direttore Creativo del progetto a capo della divisione Retail Branding di RobilantAssociati.

Se fino a poco fa i servizi offerti si organizzavano prevalentemente in funzione del viaggio, rendendo pressoché indifferenziato uno scalo rispetto ad un altro, oggi la dimensione del “transito”, a prescindere dalla sua durata temporale, è entrata a far parte a pieno titolo dell’intero customer journey, facendo degli aeroporti delle vere e proprie micro-città da abitare temporaneamente.

Per questo motivo, per il Leonardo da Vinci di Fiumicino è stato pensato uno spazio esclusivo per mezzo del quale Ferrari ribadisce il proprio ruolo di leader delle bollicine italiane – sottolinea Roger Botti -  offrendo ai viaggiatori un’esperienza unica, capace di trasformare la permanenza all’interno dell’hub in un momento piacevole e memorabile. Un luogo che interpreta appieno il posizionamento della Cantina: quella “leggerezza dell’arte di vivere italiana” che si esprime attraverso un’accoglienza informale eppure ricercata, tipica della migliore tradizione del bel Paese di cui Ferrari è prestigioso portavoce.