Il Wine branding grande protagonista al Vinitaly 2019. Quest’anno abbiamo firmato progetti di Brand Identity per 4 importanti aziende italiane, che presentano la loro nuova immagine nel corso della più grande rassegna mondiale del settore vitivinicolo in programma a Verona. Scopri e guarda la gallery.

 

ZARDETTO | The Game Changer 

L’azienda produttrice di Prosecco Conegliano Valdobbiadene DOC molto conosciuta negli Stati Uniti, RobilantAssociati ha studiato un’identità dirompente e audace, grazie anche a un’esclusiva doppia etichetta, del tutto innovativa. Nera fuori e brillante dentro, l’etichetta – dominata esternamente da una iconica Z – si apre su 4 opere d’arte realizzate ad hoc dallo studio milanese, trasposizione su carta delle note e della composizione organolettica di ogni prodotto. Pennellate di colore inaspettate, texture materiche, dipinti istintivi rivelano e amplificano il gusto pieno del Prosecco Zardetto lasciando intuire e pregustare un’esperienza del bere sorprendente e ammaliante. Un’identità straordinariamente audace per il mondo del prosecco che esprime perfettamente il posizionamento di Zardetto: “The Gamen Changer” e che si rivela adatta a emergere con forza anche sul mercato americano. Il nuovo linguaggio di Marca si allarga e diventa guida anche per il coinvolgente stand realizzato per il Vinitaly e il video-posizionamento.

SORELLE BRONCA  | Il valore della “particella”

L’azienda a conduzione familiare Sorelle Bronca, anch’essa di Valdobbiadene, si presenta al suo pubblico puntando sulla valorizzazione del proprio brand, rimarcandone l’unicità nel variegato e ricco panorama dei produttori di Prosecco. Il progetto di branding realizzato da RobilantAssociati risponde esattamente a questa esigenza e definisce un’identità memorabile partendo da un’identità di prodotto semplice, dove l’etichetta dei diversi prodotti risulta quasi smaterializzata. Eccellenza, artigianalità e cura maniacale dei particolari sono i punti cardine che hanno ispirato il rinnovamento dell’intero sistema di Marca di Sorelle Bronca. A livello visivo il progetto si caratterizza per la presenza dell’elemento del quadrato, che simboleggia la piccola porzione o “particella” di vigneto che consente la nascita di un prodotto di altissima qualità.

VILLA MATILDE AVALLONE | Il ritorno del Falerno

Nuova brand architecture anche per Villa Matilde, che ha riportato in vita il Falerno, vino famoso nella letteratura classica. Per l’azienda campana il cambiamento parte dal nome, che diventa Villa Matilde Avallone, per valorizzare il nome della famiglia all’interno del brand dell’azienda. Anche lo stemma storico viene ridisegnato, al fine di renderlo più autorevole e riconoscibile, mentre i prodotti si arricchiscono di illustrazioni in grado di creare una narrazione intensa e unica, capace di rispecchiare una storia che affonda le proprie radici in epoche antiche e l’orgoglio di una terra, la Campania, da sempre fertile e generosa.

MEZZACORONA | Sostenibilità e lavorazione artigianale

Al Vinitaly si presenterà con una nuova immagine anche Mezzacorona, noto marchio vitivinicolo trentino. Il progetto nasce dall’esigenza di evolvere la brand identity al fine di renderla più contemporanea, fresca ed elegante: ecco dunque che la presenza del marchio in etichetta acquisisce una maggiore centralità, che lo rende più autorevole e memorabile, impreziosito da un rinnovato storytelling che consente di trasmettere meglio i valori del prodotto, come la sostenibilità e la lavorazione artigianale.

Margherita Anania