Levissima

Brand leader dotato di un ottimo percepito di qualità, Levissima intende riaffermare la propria posizione presso un pubblico che vive l’acqua principalmente come una commodity, all’interno di un mercato affollato di player locali e ben presidiato dalle private label.

Il restyling riparte dai valori fondanti della Marca: la purezza delle sorgenti d’alta quota, la natura incontaminata, la forza rigenerante dei ghiacciai e li esalta attraverso un bianco glaciale, codice cromatico innovativo nella categoria, che conferisce maggiore distintività alla marca. Il logo si staglia su un’area di totale silenzio, conferendo status alla marca. La logochart si riappropria della sua originalità ripartendo dal font storico, ma dando vita a un nuovo equilibrio. Una tipografia più contemporanea ristabilisce un’armonica proporzione tra le lettere e i loro pesi/volumi. Il tab verde viene ampliato e reso più caratteristico in coerenza con la L e la A che racchiudono la marca. Il verde si sposta verso tonalità cromatiche più scure e meno abusate che gli conferiscono maggiore profondità ed eleganza.

L’introduzione nella gamma di una nuova proposta ecologica, dà vita a una sub-brand in cui vengono salvaguardati gli elementi di equity più forti della linea base (la logochart, la montagna, il bianco ottico), mentre per introdurre il tema di una innovativa sostenibilità, viene ideato un alfabeto peculiare che attinge ai simboli del mondo dell’ecologia e li rielabora all’interno di composizioni creative riferite alla natura.

Per  il canale ristorazione è stata progettata, infine, una forma vetro ah hoc destinata al fine dining, che ancor meglio interpreta il posizionamento distintivo di Levissima.

"Il bianco glaciale della purezza"