Numeri Primi

Il nuovo progetto editoriale del Gruppo Mondadori destinato al segmento paperback. La collana raccoglie i titoli di maggior successo che, a distanza di meno di un anno, vengono rilanciati sul mercato con una edizione intermedia tra la Novità e la versione Tascabili. Il progetto definisce un’identità visiva che interpreta il posizionamento di questa offerta: un lusso accessibile, mai popolare ma che non scivola mai nello snobismo. I libri hanno infatti un posizionamento di prezzo inferiore rispetto alle novità, ma si presentano con parametri qualitativi più alti rispetto a un Tascabile: questo ne aumenta la percezione di valore e li rende adatti anche ad essere regalati.

Il nuovo brand riunisce sotto la stessa egida i libri delle differenti case editrici del gruppo – Mondadori, Einaudi, Piemme, Sperling – rispettandone l’identità originaria. Lo studio definisce un marchio “alto di gamma” in un segmento economico. Il logo si sviluppa in verticale creando un numero uno tipografico in bianco e nero accompagnato dal caratteristico cerchietto che contraddistingue i numeri cardinali, in rosso. Inserito in copertina, non intacca l’identità originaria del libro e convive con i marchi di tutte le case editrici del gruppo.

Grazie alla sua ecletticità, il nuovo logo gioca con alcuni elementi grafici propri del libro particolarmente riconoscibili e può facilmente trovare applicazione in gadget e merchandising di vario tipo. Una grafica iconica flessibile, che si declina con agilità su diversi strumenti di comunicazione, con colori pieni e forme definite. Un naming chiaro, memorabile ed evocativo; una identità che consente un facile riconoscimento in un mercato molto affollato.

"Il nuovo progetto editoriale di Mondadori"