Zardetto

Il prosecco italiano che ha conquistato gli USA ha un nuovo posizionamento di marca e una nuova Brand Identity. Un’immagine dirompente e audace che ne interpreta l’attitudine pioneristica e la visione non convenzionale. La nuova gamma presentata al Vinitaly 2019 insieme al video-posizionamento e al coinvolgente stand dal concept “social”.

Primo marchio italiano a esportare il prosecco negli Stati Uniti, Zardetto si è sempre distinto come leader e pioniere di questo mercato. La forte specializzazione nel prodotto e l’attitudine all’innovazione hanno portato alla definizione di una nuova gamma di vini che bene esprime la visione non convenzionale di questo Brand: un prosecco vivace e sorprendente, italiano per DNA e origine, contemporaneo e cosmopolita nel gusto. La necessità di definire un’immagine per la nuova linea ha innescato una riflessione più ampia sulla promessa distintiva e sul modo di proporsi al mercato, specie quello americano caratterizzato da codici molto moderni.

La Z diventa marchio, simbolo, icona, segno memorabile d’identità. Più che l’ultima lettera dell’alfabeto, l’inizio di un’esperienza sorprendente, di un viaggio affasciante nell’italianità più contemporanea. Nera fuori e brillante dentro, l’esclusiva doppia etichetta si apre su 4 opere d’arte realizzate ad hoc dallo studio milanese: trasposizione su carta delle note e della composizione organolettica di ogni prodotto. Una maschera da togliere come nelle feste veneziane. Una finestra da aprire alla volta di un viaggio emozionante sull’arte di assaporare appieno la vita tipicamente italiana. P

Pennellate di colore inaspettate, texture materiche, dipinti istintivi rivelano e amplificano il gusto pieno del Prosecco Zardetto lasciando intuire e pregustare un’esperienza del bere sorprendente, ammaliante.

Il progetto di branding non tralascia nulla della storia – l’heritage, la forza di un vero (non presunto) nome italiano, lo charme di un vino che da secoli rallegra le feste veneziane, cosi come la credibilità acquisita sul mercato USA, la capacità di precorrere i tempi, l’attitudine alla sperimentazione e all’innovazione saldamente ancorate al miglior saper fare italiano vocato al prodotto. Zardetto è “the game changer”. Il suo pionerismo lo connota da leader e gli dà l’autorevolezza per settare il passo del prosecco nei prossimi anni. Zardetto rompe le regole, inventa nuovi rituali, indossa abiti originali, seguendo sempre un solo principio indiscutibile: l’autenticità del suo prodotto e la fedeltà al suo DNA di precursore e innovatore.”

L’atteggiamento non convenzionale di Zardetto si esprime anche nello stand progettato per Vinitaly 2019. Il progetto rompe il  conceot del tipico corner fieristico e diventa mostra d’arte, installazione di design, giocando ancora una volta con i tre elementi chiave della Brand identity: la Z, finestra sul mondo Zardetto e sulla coinvolgente esperienza di gusto da assaporare all’interno; le tele, in loop sugli schermi del pavimento, cosicchè i visitatori possano letteralmente immergersi nell’arte del gusto; e, per finire, il grande specchio che amplifica il senso di coinvolgimento del visitatore.

"The game changer"