Felicetti

Solo grano italiano e acqua di montagna per la pasta, solo carta per la confezione.
In un momento in cui qualità e sostenibilità sono i due elementi chiave nella scelta dei consumatori, il nuovo packaging 100% carta interamente riciclabile, realizzato per Felicetti, rappresenta al contempo la soluzione più naturale e una scelta dirompente. Perfetta espressione e sintesi di una tensione all’eccellenza e di una attenzione alla sostenibilità ante-litteram, 
che da sempre risiedono nel DNA del Brand.

Il progetto di rebranding è volto a creare memorabilità e a cristallizzare in uno storytelling visivo tutti gli elementi di distintività e identità del pastificio Trentino: le Dolomiti, patrimonio dell’Unesco, luogo di origine e produzione della pasta, la sorgente di acqua purissima e la semola di grano duro 100% italiano. La riorganizzazione dell’architettura d’offerta favorisce una perfetta navigazione e una semplice scelta del prodotto.

 

 

Oltre il design, il nuovo packaging fa un coraggioso passo in avanti in termini di progettazione sostenibile, optando per confezioni in 100% carta, come certifica il marchio sul pack. Rispetto ai classici packaging della pasta è mono-materiale, dunque interamente riciclabile e risorsa per impeghi successivi. Prodotto con materiali biodegradabili e compostabili, rispetta l’ambiente. Ed è traspirante e dunque protegge l’alimento preservando intatte le proprietà organolettiche della pasta Felicetti, che trova in questo confezionamento l’ambiente ideale per conservare il gusto e il profumo del prodotto appena trafilato.
Il nuovo sistema di confezionamento è un manifesto, dichiarazione di una vocazione e di un’impegno
che da sempre animano il pastificio trentino in ogni aspetto del suo operato.

La prima pasta con packaging in carta 100% riciclabile