Tavernello

Da sempre pioniere e apripista della propria categoria. Tavernello è stato il primo a portare un’innovazione dirompente in un settore, quello del vino da tavola, tra i più conservativi e ancorati alla tradizione. Il progetto di rebranding è teso a ribadire tale primato, a celebrare questa attitudine, mediante la creazione di un linguaggio visivo iconico, contemporaneo, pop, che una volta di più sancisce in modo distintivo autenticità, genuinità ed empatia che da sempre caratterizzano Tavernello, mettendo distanza dai numerosi me too e segnando il passo della categoria.

A partire dal restyling del pack è stato ideato un linguaggio visivo dinamico e flessibile, da cui hanno preso forma le attività di comunicazione – dall’adv ai social media. Il rebranding punta a un cambio di paradigma lavorando alla riqualificazione del percepito del brand: da prodotto generico sinonimo di categoria a Brand leader, da scelta convenience a prodotto icona.

Il design rompe gli stilemi consolidati e largamente imitati, a partire dall’evoluzione dell’immagine del bicchiere che, da fotografico diventa grafico e simbolico. Un segno proprietario che conferisce modernità e distintività e che, animandosi, diventa elemento di grammatica visiva. Il logo si riduce e ingentilisce, andando a occupare lo spazio bianco all’interno del bicchiere, che lo incornicia rendendolo protagonista. Al contempo mantiene la caratteristica verticalità che valorizza la forma del brik per costruire una gestalt proprietaria e memorabile. Colori pieni e contrasti accesi esprimono contemporaneità e generano uno straordinario impatto visivo, a schermo quanto a scaffale.

"Iconico, dirompente, pop"