Yomo

100% naturale è da sempre la promessa distintiva di Yomo. La rapida evoluzione del mercato, il moltiplicarsi dei player e il rinnovamento dei codici espressivi della categoria, portano il Brand verso una rivisitazione del proprio linguaggio di marca, in favore di una maggior coerenza tra il percepito storico del brand e la naturalità della proposta e di una nuova e più efficace organizzazione dell’offerta.

Il primo passo del processo di modernizzazione risiede nella “liberazione” del logo YOMO dall’ovale bianco che lo conteneva. L’evoluzione in negativo del precedente marchio, fa sconfinare il caratteristico rosso Yomo sull’intero sfondo del pack, generando a scaffale un impatto visivo senza precedenti. Il logo bianco campeggia in evidenza al centro del pack.

Aumentare il percepito di gusto e naturalità è stata la vera sfida progettuale. Lo shooting fotografico e lo studio del visual di prodotto sono infatti la parte centrale del progetto. Obiettivo: magnificare gli ingredienti ritratti nella loro appetitosa autenticità in una invogliante macro al centro del pack.

Centrale nel progetto è stata la riorganizzazione dell’architettura d’offerta della marca in cui trovano spazio nuovi gusti e nuove linee. Il portfolio si compone quindi di Naturalmente Yomo, Naturalmente Yomo Zero GrassiGolosamente Yomo e i nuovissimi Yomo Bistrato.

La linea Naturalmente Yomo Zero Grassi si distingue per l’inversione dei brand colours. Il rosso lascia il posto a uno sfondo bianco che, oltre ad essere colore di linea, conferisce un senso di freschezza, genuinità e leggerezza, specie nel nuovo trattamento materico. Il system visivo non rinuncia comunque al tocco proprietario e goloso della fascia rossa centrale che, di pack in pack, crea a scaffale un segno di forte impatto e ricoscibilità estendendo “l’isola” rossa di Yomo.

In linea con la nuova identità nasce Yomo Bistrato. Ancora una volta gli ingredienti sono i veri  protagonisti del racconto, ma l’identità sfrutta in questo caso la trasparenza del vasetto di vetro per far parlare  il prodotto aumentandone golosità e appetite appeal.

Un’attenzione speciale è stata dedicata al retropack e agli aspetti di brand wording e copywriting. Un’iconica stilizzazione del vasetto ritaglia uno spazio che diventa all’occorrenza brand-manifesto, corner di storytelling, finestra di dialogo col consumatore.

"Semplicità. Naturalità. Golosità."